Concerto Fiorenzo Maschera fra barocco italiano ed europeo – Maschera Ensemble

MUSLONE DI GARGNANO (BS) – Lunedì 8 Luglio 2019, ore 21:00



“Fiorenzo Maschera fra barocco italiano ed europeo”
Il nuovo e l’antico che si incontrano

Lunedì 8 luglio ore 21.00
Chiesa di S. Matteo, Muslone di Gargnano (BS)

PROGRAMMA
“Fiorenzo Maschera e il barocco italiano”

Fiorenzo Maschera Canzon Vigesima “La Foresta”
Emilio De’ Cavalieri Prologo, ritornelli e scene dell’Atto I e II
Sinfonia dell’Atto I
dalla “Rappresentatione di Anima e di Corpo”
Fiorenzo Maschera Canzon Decima “la Rosa”

***

“Fiorenzo Maschera: Brescia, Milano, Venezia e l’Europa barocca”

Samuel Scheidt Canzon Cornetto
Claudio Monteverdi Sinfonia e Prologo della Maddalena
Fiorenzo Maschera Canzon Settima “al S. Pompeo Coradello”
Giovanni Paolo Caprioli Occhi miei che vedeste
Fiorenzo Maschera Canzon Prima “la Capriola”
Tylman Susato Tre Danze
Giuliano Paratico Credo che ‘l paradiso al parer mio
Al Signor Marcantonio Martinengo da Villachiara
Fiorenzo Maschera Canzon Seconda “la Martinenga”
Giuseppe Gallo Hodie nobis de coelo
Canzon-mottetto a doppio coro sulla canzona di F. Maschera “La Maggia”

Sperimentare una visione a “doppia prospettiva” della musica europea fra Rinascimento e Barocco, è ciò che intendono fare i solisti, virtuosi ed eclettici musicisti bresciani del Maschera Ensemble, attraverso una nuova interpretazione del repertorio che spazi dall’uso dei moderni strumenti musicali, con l’intento di attualizzare la prassi esecutiva del “sonar con ogni sorta di stromenti” utilizzata nelle esecuzioni delle opere del XVI secolo, all’integrazione della prassi esecutiva storicamente informata che riporti alla luce le fonti, i contesti e i molteplici generi musicali, riproposti su copie di strumenti originali
Particolare attenzione viene dedicata a Fiorenzo Maschera, polistrumentista e compositore bresciano considerato il padre della “canzone strumentale all’italiana” come genere musicale autonomo, di collegamento tra la città di Brescia e la scuola veneziana. I programmi musicali offerti dall’ensemble, di volta in volta, avvicinano il compositore a figure e contesti di riferimento per la musica fra Rinascimento e Barocco sia in Italia sia in Europa.
I componenti del quartetto d’ottoni, a cui è affidata la ricerca che dal “contemporaneo” riscopre l’antico, sono accomunati da un’intensa attività orchestrale grazie alla quale hanno collaborato e collaborano con l’Orchestra dell’Arena di Verona e con le più prestigiose orchestre lirico-sinfoniche italiane sotto la guida di Direttori di fama internazionale.
A loro si affiancano affermati musicisti a livello internazionale, specializzati nella ricerca della sonorità “antica” del programma. A questi cantori e polistrumentisti, stabilmente presenti in festival europei (Basilea, L’Aja, Amsterdam, Madrid, Vannes, Bruxelles) e americani (Washington, Amherst, Boston), è affidato il percorso che riconduce l’ascoltatore dall’antichità ai giorni nostri.
Un duplice percorso, dunque, di riscoperta sonora – dalla contemporaneità al passato e dall’antico al moderno –, offerto dai musicisti del Maschera Ensemble che, grazie alla loro affermata esperienza musicale, riescono ad evocare, con immancabile arte, la sobrietà e l’eleganza delle composizioni del passato.

(A cura degli orgnaizzatori)

>> TUTTI GLI EVENTI